.

.

.

el sabroso oficio / del dulce mirar GóngoraWie schwer es ist, die Schönheit zu begreifen! Günter Eich

viernes, 30 de agosto de 2013

João Gilberto - Estate

Fotografía de Stefano Floridia


João Gilberto cantando en italiano: Estate (Verano), de Bruno Martino. Da lo mismo: una maravilla. Beleza, bellezza.


ESTATE

Estate sei calda come i baci che ho perduto
Sei piena di un amore che è passato
Che il cuore mio vorrebbe cancellare
Estate il sole che ogni giorno ci scaldava
Che splendidi tramonti dipingeva
Adesso brucia solo con furore
Tornerà un altro inverno
Cadranno mille petali di rose
La neve coprirà tutte le cose
E forse un po' di pace tornerà
Estate che hai dato il tuo profumo ad ogni fiore
L'estate che ha creato il nostro amore
Per farmi poi morire di dolore.
Odio l'estate...




2 comentarios:

Paco Campos dijo...

veo que volvemos con las pilas cargadas: Luther King, Galeano, Maureen, Joao...
Benvido.

Paco

El transcriptor dijo...

Obrigado, Paco. Esta temporada, por diferentes motivos, publicaré menos entradas, pero aquí estamos de nuevo.

Unha aperta